Whale Watching a Pico, Azorre

L'isola di Pico è caratterizzata da una straordinaria diversità e abbondanza di cetacei.

Più di 20 specie di balene e delfini abitano le nostre acque o passano di qui durante la migrazione. Per questo, Pico è uno dei migliori posti al mondo per fare Whale Watching, oggettivamente secondo a nessun altro.

Molto conosciute in passato per la caccia al Capodoglio, a partire dalla seconda metà degli anni 80 le Azzorre sono diventate uno dei casi di studio più importanti di come la presenza di balene e delfini possa essere la base di un'industria turistica ecologicamente sostenibile, con alto valore educativo e piena protezione garantita agli animali.

CW Azores opera tutto l'anno. Tuttavia, dato che in inverno le condizioni meteo-marine alle Azzorre possono essere significativamente peggiori che nel resto dell'anno, vendiamo pacchetti vacanza e i nostri programmi speciali dalla seconda metà di marzo fino alla fine di ottobre. Da novembre a febbraio, siamo pronti a organizzare uscite di Whale Watching ogni volta che il meteo lo consenta.

  • % SUCCESSO DEL WHALE WATCHING CON NOI 97%

    (si riferisce al vedere grandi cetacei)
Capodoglio si immerge - Foto di Justin Hart
Capodoglio si immerge - Foto di Justin Hart

Video del Whale Watching

Perché scegliere noi

  • Abbiamo identificato la specie di krill di cui si nutrono le balenottere alle Azzorre.
  • Insieme ad altri gruppi di ricerca, abbiamo scoperto che le nostre Megattere si riproducono a Capo Verde e poi utilizzano Pico come snack bar sulla strada verso le alte latitudini, dove passano l'estate mangiando.
  • Siamo co-autori di un importante articolo scientifico che ha permesso di saperne di più su una specie di cetaceo avvolta nel mistero: il Mesoplodonte di True (Mesoplodon mirus).

Learn more...

Siamo a Madalena, sull'angolo nord-ovest dell'isola di Pico.

Abbiamo accesso alle acque sia a nord che a sud di Pico, intorno all'isola di Faial e siamo vicinissimi al Canale di S. Jorge.

Avere tutte queste opzioni ci permette di uscire in mare anche in giorni in cui le condizioni meteo-marine sono proibitive in una o più zone utilizzate di consueto per il Whale Watching.

Inoltre, per chi ha intenzione di partecipare a più di un'uscita in mare, l'opportunità di vedere diverse zone costiere e addirittura 3 isole diverse è un altro grande punto a favore.

Ogni uscita di Whale Watching è preceduta da un briefing, che ti permetterà di imparare di più sulla biologia e il comportamento delle specie che è più probabile avvistare, insieme a informazione sul loro stato di conservazione.

Forniamo indicazioni su come riconoscere le varie specie e addirittura i singoli animali.

Durante i nostri programmi speciali, è prevista una serie di presentazioni sulla fisiologia, ecologia, comportamento e conservazione dei cetacei.

Una vasta selezione di libri è disponibile per la consultazione nel nostro centro.

Mamma e piccolo di Delfino comune - Foto by Justin Hart
Mamma e piccolo di Delfino comune - Foto by Justin Hart

Uscite in barca e pacchetti

Cosa pensano i nostri ospiti

My Choice in Pico Island. Great staff, spotter, skippers, guides all of them excellent professionals but never forgetting the fun side. They will always go for the extra mile to show us the best of the Azores waters. Luis Sarmento
One of the best experiences of my life, hands down! The trip surpassed all my expectations - the staff at CW azores is extremely enthusiastic & competent. Learned so much and had lots of fun out at the sea! Will be back as well :-) Sonja Benz
So much effort to make the trip fun, engaging and memorable. Thank you for a wonderful day! Cathy Eva
What a great team! Sign up to watch dolphins and whales, and they deliver! Great respect for both animals and the ocean. The crew was amazing! 10/10 Humberto Silva

Animali e natura per ogni stagione

La nostra stagione di Whale Watching inizia ufficilmente con il programma Sulla Rotta della Balenottera Azzurra, un pacchetto speciale focalizzato sull'animale più grande che sia mai vissuto sul nostro pianeta, appunto la Balenottera azzurra (Balaenoptera musculus)

Il secondo evento stagionale è in aprile e maggio, quando anche altri misticeti passano dalle nostre acque durante la loro migrazione verso le alte latitudini.

Insieme a Balenottera azzurra (Balaenoptera musculus), Balenottera comune ( Balaenoptera physalus ), the Balenottera boreale (Balaenoptera borealis) e Megattera (Megaptera novaeangliae).

E' un tale spettacolo della natura che abbiamo creato un programma speciale per tutto questo: Giganti del Mare.

Insieme alle balenottere, potrai incontrare il Capodoglio (Physeter macrocephalus) e molte specie di delfini.

La stagione del Nuoto con i Delfini è già iniziata a questo punto della stagione.

Tra i giganti, la star indiscussa è il Capodoglio (Physeter macrocephalus). Assoluto campione di immersioni profonde, il Capodoglio può raggiungere profondità di più 2000 metri durante la sua ricerca di calamari, tra i quali il leggendario calamaro gigante.

E' la stagione perfetta per scegliere il nostro programma speciale Il Regno del Capodoglio.

In questo periodo vediamo ancora le balenottere, ma con frequenza minore rispetto ai mesi precedenti.

Giugno è anche il mese di un altro evento eccezionale, l'arrivo della Stenella maculata atlantica (Stenella frontalis) con i loro piccoli.
Questi delfini sono noti per la loro socievolezza e giocosità!

Una volta arrivata la Stenella maculata atlantica, il numero magico di 5 è raggiunto: si tratta del numero di specie di delfini con cui la legge azoriana ci permette di nuotare. Le altre 4 specie sono: Tursiope (Tursiops truncatus), Delfino comune (Delphinus delphis), Grampo (Grampus griseus) e Stenella striata (Stenella coeruleoalba).

E' una stagione molto speciale per il Capodoglio. Le femmine danno alla luce i piccoli che, alla nascita misurano solo 4 metri di lunghezza!

Anche i delfini hanno i cuccioli e continuiamo a incontrare tutte e 5 le specie che abitano le nostre acque.
La temperatura dell'acqua è estremamente confortevole, per la gioa di chi vuole nuotare con i delfini.

Cerchiamo di non perdere nessuna delle rare occasioni in cui è possibile incontrare i misticeti, che in questo periodo dell'anno hanno già raggiunto le loro aree per l'alimentazione, ad alte latitudini.

Come si potrebbe chiedere di più? Eppure, la natura ci riserva un'altra sorpresa. Tra luglio e agosto alcuni dei cetacei più misteriosi raggiungono le nostre acque. Si tratte dei misteriosi Zifidi.

Con una dentizione a dir poco singolare, dove i denti sulla mascella sono assenti e solo due sono presenti sulla mandibola (peraltro presenti solo nei maschi!), questi animali si alimentano di calamari per suzione e possono immergersi anche più in profondità del Capodoglio!

Tra gli Zifidi è rpesente l'Iperodonte boreale (Hyperoodon ampullatus), che può raggiungere i 9 metri di lunghezza, il Mesoplodonte di Sowerby (Mesoplodon bidens) e lo Zifio (Ziphius cavirostris).

Mentre l'alta stagione sta per finire per gli umani, non è così per i cetacei! Il Capodoglio è ancora avvistato regolarmente è i delfini sono sempre tantissimi.

Per questo, Settembre è uno dei mesi preferiti da fotografi professionisti e documentaristi. Si uniscono a noi dopo aver ottenuto un permesso speciale per entrare in acqua col Capodoglio e altri grandi cetacei.

Tutt e 5 le specie di delfini sono ancora con noi e la temperatura dell'acqua è, almeno in settembre, al picco.

Settembre e ottobre sono scelti spesso dai viaggiatori che vogliono evitare il picco dell'alta stagione e, al contempo, avere ancora tutte le opportunità presenti in luglio e agosto.

Anche se il meteo alle Azzorre può essere buono o addirittura ottimo in qualunque mese dell'anno, la frequenza del maltempo aumenta significativamente da novembre.

Il consiglio è di settare le aspettative in accordo con questo fatto e di non scegliere soggiorni troppo brevi.

In questo periodo non vendiamo pacchetti, ma continuiamo a uscire in barca ogniqualvolta sia possibile raggiungere un numero adeguato di partecipanti, di solito 5 o 6.

Vediamo sempre il Capodoglio.

A volte avvistiamo le balenottere, mentre si spostano a sud verso le aree di riproduzione, ma non con la stessa frequenza della primavera. Dato che le acque sono molto meno produttive in autunno che in primavera, la motivazione delle balenottere di avvicinarsi alla costa è inferiore. Inoltre, sono ben rifocillate dopo un'estate dedicata al cibo e il loro obiettivo ora è quello di accoppiarsi, riprodursi e dare alla luce i piccoli.

Capodoglio e delfini sono sempre presenti, insieme a un numero in crescita di balenottere.

Soprattutto per via del meteo e dell'affluenza di turisti, questo è per noi la stagione più bassa.

Spesso, la Balenottera azzurra inizia il suo passaggio dalle Azzorre in febbraio.

L'inizio del passaggio delle balenottere dipende dalla produttività dell'oceano, fenomeno che presenta una discreta variabilità anno dopo anno.

Il nostro consiglio è di settare le aspettative in accordo con quanto espresso di sopra ed evitare soggiorni troppo brevi per contrastare la frequenza più alta del maltempo.

Se da un lato venti forti e onde enormi impattano negativamente il Whale Watching, rendono semplicemente spettacolare la fotografia dell'oceano dalla costa. Ricorda, siamo nel bel mezzo dell'Atlantico!

Distanze minime e traiettorie di approccio
Distanze minime e traiettorie di approccio

Codice di condotta ed etica

CW Azores è un operatore ufficiale di Whale Watching alle Azzorre e segue scrupolosamente la regolamentazione in vigore, con l'obiettivo di minimizzare l'impatto sui cetacei. E' la legge, ma anche la nostra policy di comportamento.

Crediamo che il Whale Watching debba essere effettuato in modo sostenibile e analizziamo sempre il comportamento degli animali per cogliere segnali di disturbo.

Qualora vi sia un dubbio, preferiamo adottare un approccio cautelativo, lasciando balene e delfini da soli o cercando di trovare un altro gruppo di cetacei.