TASSONOMIA DEI CETACEI
(balene, delfini e focene)

La tassonomia è la scienza che si occupa della nomenclatura e classificazione gerarchica degli organismi, sulla base delle loro relazioni filogenetiche, confermate o presunte.

Il sistema, ideato nel XVIII secolo dallo scienziato svedese Linneo, si basa su due concetti pricipali:

  1. Nomenclatura binomiale
    Il nome scientifico di ogni organismo è la combinazione di due termini - il genere e la specie. Entrambe le parti del nome scientifico sono scritte per convenzione in italico e la prima lettera del genere è maiuscola (es. Orcinus orca).
  2. Categorie tassonomiche
    Le specie sono ordinate gerarchicamente in una serie di categorie e sottocategorie, che divengono sempre più specifiche quanto più ci si avvicina al livello di specie.
Le 7 categorie più importanti sono:
Regno Phylum Classe Ordine Famiglia Genere Specie

Balene, delfini e focene, collettivamente chiamati cetacei, appartengono all'ordine Cetacea.

Per i cetacei, un'ulteriore categoria nota come sottordine (che si colloca tra ordine e famiglia) è importante per distinguere i cetacei con i denti da quelli con i fanoni - Odontoceti e Mysticeti.

Un terzo sottordine, noto come Archaeoceti, rappresenta un gruppo di cetacei estinti e non incluso nel Taxonomy Browser di sotto.

Taxonomy Browser

Ordine: Cetacea
Numero di sottordini attualmente esistenti: 2
Numero di famiglie: 14
Numero di generi: 39
Numero di specie: 87
Numero di specie di cetacei con i denti (odontoceti): 72
Numero di specie di cetacei con i fanoni (misticeti): 15